La fame vien leggendo: l’autunno e la cotognata

cotogne.jpg

Stagione di nebbie e morbida abbondanza,
tu, intima amica del sole al suo culmine,
che con lui cospiri per far grevi e benedette d’uva
le viti appese alle gronde di paglia dei tetti,
tu che fai piegare sotto le mele gli alberi muscosi del casolare,
e colmi di maturità fino al torsolo ogni frutto;
tu che gonfi la zucca e arrotondi con un dolce seme
i gusci di nòcciola e ancora fai sbocciare
fiori tardivi per le api, illudendole
che i giorni del caldo non finiranno mai
perché l’estate ha colmato le loro celle viscose:
chi non ti ha mai vista, immersa nella tua ricchezza?
Può trovarti, a volte, chi ti cerca,
seduta senza pensieri sull’aia
coi capelli sollevati dal vaglio del vento,
o sprofondata nel sonno in un solco solo in parte mietuto,
intontita dalle esalazioni dei papaveri, mentre il tuo falcetto
risparmia il fascio vicino coi suoi fiori intrecciati.
A volte, come una spigolatrice, tieni ferma
la testa sotto un pesante fardello attraversando un torrente,
o, vicina a un torchio da sidro, con uno sguardo paziente,
sorvegli per ore lo stillicidio delle ultime gocce.
(da All’autunno di John Keats)
Un semplicissimo pensiero rivolto all’autunno, con un frutto principe di questa stagione, la mela cotogna, e una poesia di John Keats.
cotognata
Ingredienti
1 kg di mele cotogne (contando solo la polpa)
700 g di zucchero
succo di 1 limone
Procedimento
Lavare le cotogne e metterle, intere e con la buccia, dentro una pentola. Ricoprire di acqua e far cuocere finché la buccia si spaccherà. Scolarle e farle raffreddare. Pelarle e tagliare la polpa a tocchetti; passarla al passaverdure e rimetterla nella pentola. Unire lo zucchero e il succo di limone e riportare a bollore. Far cuocere per 30 minuti. Mettere la confettura nei vasi (previamente sterilizzati per 40 minuti), chiudere con i coperchi, capovolgere a testa in giù, in modo da creare il sottovuoto, e far raffreddare in questa posizione, avvolgendo i barattoli in un canovaccio.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...