Di cibo e di libri: Gli ingredienti segreti dell’amore (Nicolas Barreau)

parfaitorange

Rubrica Di cibo e di libri

“La felicità è un cappotto rosso con la fodera a brandelli.” (Julian Barnes)
Se fosse stato per il titolo, Gli ingredienti segreti dell’amore, molto probabilmente non l’avrei acquistato, perché quella parola, segreti, accostata ad amore, è ormai onnipresente nei libri di questo genere: sembra proprio essere messa in copertina per attirare un certo pubblico di lettori, senza che effettivamente vi sia un collegamento con la trama. Motivo per cui, spesso mi tengo lontana da certi titoli; tuttavia la frase di Julian Barnes che apre il romanzo mi ha incuriosita e spinta a comprarlo.
Non si tratta certamente di un capolavoro letterario, per certi versi è anche scontato, ma tutto sommato è una piacevole lettura, che rinfresca lo spirito.

Aurélie Bredin, una ragazza giovane, bella e spensierata, conduce il ristorante di famiglia, Les temps de cerises, che il padre le ha lasciato in eredità, a due passi dal Boulevard Saint-Germain. Dopo una tremenda delusione d’amore Aurélie perde il suo solito ottimismo: durante un pomeriggio piovoso, al colmo della disperazione, si rifugia in una piccola libreria dove trova un libro che le cambia la vita.

Leggendolo, scopre che quel libro parla di lei e del suo ristorante: non può non essere un segno, si dice Aurélie, quindi decide di contattare l’autore per ringraziarlo e capire qualcosa di più di questa insolita storia. L’impresa però è tutt’altro che facile e da quel momento si avvia tutta una serie di circostanze divertenti, che cambiano la vita alla protagonista e coinvolgono il lettore. La scrittura di Barreau è, a mio avviso, leggermente melensa, ma ha il pregio di non annoiare mai, di incuriosire e di tenere incollato il lettore che ha voglia di rilassarsi e farsi trasportare da una lettura fresca e leggera, di immergersi nella magia di Parigi e della sua cucina.
La gastronomia, a dire la verità, è piuttosto marginale e i piatti francesi citati non sono moltissimi, tuttavia in coda al romanzo vengono riportate le ricette del Menu d’amour, il menu con il quale il padre di Aurélie aveva a suo tempo conquistato la moglie. Tra le ricette, che peraltro potete trovare anche nel sito dedicato, ho scelto quella del parfait à l’orange, che in quel menu, viene accompagnato con un gateau au chocolat. Ispirandomi a questo connubio, tra parfait all’arancia e cioccolato fondente, ho pensato a un dessert leggermente diverso: il parfait l’ho preparato seguendo una mia ricetta e l’ho abbinato a una fondue di cioccolato e fleur de sel e un croccante di scorze d’arancia essiccate.

Ingredienti
per 8 porzioni

2 tuorli d’uovo
1 arancia, succo e zeste
80 g di zucchero
2-3 cucchiai di acqua
200 ml di panna fresca
per la fondue:
100 g di cioccolato fondente 70%
1/2 cucchiaino di fleur de sel (macinato)
per il croccante:
scorze di due arance
4 cucchiai di zucchero

Procedimento

Preparare uno sciroppo a 90° con lo zucchero e l’acqua. Aggiungere il succo d’arancia e ridurre. Montare i tuorli con un pizzico di zeste grattugiata, aggiungere lo sciroppo a filo e continuare a montare fino a completo raffreddamento. Montare la panna e amalgamarla al composto con molta delicatezza. Riempire 8 stampini mondose e riporre in freezer per almeno 3 ore.
Disporre le scorze di due arance su una leccarda, rivestita di carta da forno, e far essiccare a 100° per 30 minuti circa. Tritare le scorze essiccate molto finemente. Preparare un caramello con lo zucchero, stenderlo su carta da forno formando 8 strisce e spolverarle con la polvere (tenerne un po’ da parte per decorare il piatto).
Fondere il cioccolato a bagno maria con il fleur de sel e tenere in caldo.
Sul fondo del piatto versare un cucchiaio di fondue di cioccolato, leggermente a lato posizionare il parfait sformato dallo stampino un paio di minuti prima, completare con il croccante e un pizzico di polvere di arancia. Servire subito.

Il libro
Gli ingredienti segreti dell’amore
Nicolas Barreau
Ed. Feltrinelli, 2011
pp. 239
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...