Diario di una cuoca: variazioni di polenta di semola Senatore Cappelli

polentasemola

Diario di una cuoca

Ricetta realizzata per partecipare al concorso online #MangiareMatera

Ingredienti
per 4 persone
per la polenta di semola:
250 g di semola di grano duro senatore Cappelli
800 ml di acqua
sale grosso
per i cannoli:
1/3 della polenta di semola
80 g di burro di montagna
70 g di acciughe siciliane sott’olio
qualche goccia di limone
pepe della Valle Maggia
per il disco di polenta con porri:
1/3 della polenta di semola
1 porro di Cervere
1 noce di burro di montagna
4 cucchiai di zucchero di canna grezzo
1 goccio di Langhe Favorita
per il rombo di polenta fritto:
1/3 della polenta di semola
1 uovo
100 g di pane di Matera raffermo
olio extravergine di oliva ligure
fiocchi di sale

Procedimento
Preparare la polenta: portare ad ebollizione l’acqua con il sale; dopodiché versarvi a pioggia la semola, mescolando con una frusta; far cuocere per 15 minuti circa, a fuoco basso, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno.
Prelevare un terzo della polenta e stenderlo su un foglio di carta da forno, coprire con un altro foglio e stendere la polenta con un mattarello in modo da ottenere uno strato sottile. Far asciugare in forno a 180° per 15 minuti. Tagliare la sfoglia di polenta in rettangoli di piccoli dimensioni e formare dei cannoli, da far asciugare in forno ancora per 5 minuti.
Per il paté frullare le acciughe insieme al burro ammorbidito, aggiungendo qualche goccia di limone per sgrassare. Quando i cannoli si sono raffreddati, farcirli con il paté, servendosi di un sac à poche.
Il resto della polenta va steso in una teglia e fatto raffreddare. Quando la polenda sarà indurita, tagliarla a dischi con un coppapasta e a piccoli rombi.
Pulire il porro e tagliare la parte bianca in quattro parti; dalla parte verde ricavare delle striscioline. Far sciogliere una noce di burro in un padellino, aggiungere i pezzi di porro e lo zucchero; quando si sarà sciolto lo zucchero aggiungere un goccio di Favorita; far evaporare l’alcool e far addensare la salsa. Tenere in caldo.
Impanare i rombi di polenta, passandoli prima nell’uovo leggermente sbattuto e poi nel pane di Matera grattugiato. Friggerli in olio extravergine di oliva. Scolarli su carta assorbente e condirli con qualche fiocco di sale.
Passare i cerchi in una padella antiaderente calda, un minuto per lato.
Nel piatto disporre, in successione, uno o due cannoli e spolverizzarli con un pizzico di pepe della Valle Maggia, un cerchio di polenta con un pezzo di porro e la sua salsa, infine un rombo di polenta fritto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...